Penelopeedintorni.it 2018 Tutti i Diritti  Riservati. Web Site design by Wilu.it
Cuerda Seca
 PARTNERS
Penelopeedintorni.it 2018 Tutti i Diritti Riservati, Web Site Design by wilu.it

Ecco  

una  

simpatica  

tecnica,  

semplice  

e  

che

può   

darvi   

risultati   

sorprendenti!   

Si   

chiama

Cuerda  

Seca  

(Corda  

Secca),  

introdotta  

dagli

Arabi  

in  

Spagna  

verso  

il  

1400.  

E'  

una  

tecnica

che  

ricorda  

un  

pò  

la  

pittura  

su  

vetro  

in  

stile

Tiffany,   

o   

la   

pittura   

su   

seta   

con   

la   

gutta:

infatti   

occorre   

delimitare   

gli   

spazi   

con   

un

sottile   

strato   

di   

manganese   

miscelato   

con

qualche   

goccia   

di   

essenza   

di   

lavanda   

per

renderlo  

fluido,  

e  

di  

riempirli  

con  

gli  

smalti

ceramici  

all'acqua.  

Questi  

smalti  

rimangono

in  

rilievo,  

e  

diventano  

lucidi  

dopo  

la  

cottura

che avviene alla temperatura di circa 940 °C.

Si   utilizza   il   bis-cotto   (cotto   2   volte)   rosso   o bianco   a   seconda   del   risultato   che   si   vuole ottenere.

Nella   

secoda   

foto   

in   

alto   

potete   

notare   

lo

sfondo  

verdastro  

che  

invece  

rimane  

piatto  

e

non   

in   

rilievo.   

Infatti   

si   

possono   

utilizzare

anche  

gli  

Engobbi,  

anch'essi  

diluibili  

in  

acqua

e pronti all'uso.

Inoltre      

dopo      

la      

cottura      

si      

possono

eventualmente   

ripassare   

gli   

smalti   

con   

i

colori  

a  

terzo  

fuoco  

propri  

della  

porcellana

per     

qualche     

sfumatura     

particolare,     

per

esempio  

un  

viso,  

oppure  

arricchirlo  

con  

dei

particolari   

in   

oro   

o   

con   

i   

lustri,   

insomma

quello che vi suggerisce la fantasia!

Pur   

nella   

sua   

semplicità,   

questa   

tecnica

necessita di qualche accortezza.

Ad  

esempio  

nell’ultima  

foto  

vi  

faccio  

notare

come  

alcuni  

spazi  

non  

risultino  

ben  

riempiti,

come  

il  

cielo  

intorno  

al  

castello.  

Per  

ottenere

un  

buon  

risultato  

infatti,  

bisogna  

mettere  

una

buona   

quantità   

di   

smalto   

ad   

acqua   

fino   

a

riempire                

abbondantemente                

e

completamente   

lo   

spazio   

delimitato   

dalla

cuerda,  

facendo  

comunque  

attenzione  

a  

non

esagerare superandone i limiti.

Penelope e dintorni ARTE & BELLEZZA